Mutui per i giovani: tutte le agevolazioni prima casa

29 nov 2019
Le novità sul Fondo Garanzia Mutui 2020

Anche per il 2020 si confermano le agevolazioni per i mutui prima casa destinati ai giovani. Ecco le principali novità.

Fondo mutuo prima casa 2020
Il Decreto Crescita ha rifinanziato il Fondo Mutuo Prima casa, in vigore dal 2014, con particolare riguardo alla clientela giovane, anche per il 2020, prevedendo agevolazioni fiscali anche per coloro che hanno contratti di lavoro atipici o precari.

In particolare, il Fondo mutuo prima casa 2020 è una forma di agevolazione con la quale lo Stato si fa garante con la banca fino ad un massimo del 50% del capitale necessario all’acquisto o alla ristrutturazione della prima casa, purchè non di lusso.

Agevolazioni per l'acquisto della prima casa
In generale le agevolazioni sulla prima casa prevedono l’imposta di registro ridotta al 2%, l’imposta ipotecaria e catastale fissa di 200 euro, detrazioni Irpef fino al 19% egli interessi passivi entro un tetto massimo di 4 mila euro all’anno e Iva al 4% in caso di acquisto da un’impresa.

Chi può accedere alle agevolazioni mutui prima casa
Chi può richiedere l’accesso al Fondo Mutui prima casa? Il fondo non si intende esclusivamente per le giovani coppie, tuttavia gli under 35 con lavoro atipico sono tra le categorie per le quali si ha maggiore riguardo nel vaglio delle domande. In generale può accedere al fondo chiunque non sia proprietario o usufruttuario di altri immobili ad uso abitativo sul territorio nazionale (ad eccezione di quelli acquisiti in eredità) e chi non abbia già avuto accesso ad una simile agevolazione. In caso la casa – che non deve rientrare nelle categorie di lusso - acquistata con agevolazione sia stata venduta, si riconosce un credito di imposta in caso di riacquisto di una prima casa entro i 12 mesi. In più, dopo l’acquisto della casa va stabilita in essa la residenza principale entro il termine di 18 mesi (intenzione che va trascritta nell’atto di acquisto).

Mutuo prima casa, i requisiti per accedere al Fondo di garanzia
Quali caratteristiche deve avere il mutuo per consentire l’accesso al Fondo Mutui prima casa? Deve trattarsi di un finanziamento non superiore a 250 mila euro, destinato all’acquisto di una abitazione non di lusso. Per fare domanda occorre recarsi in banca, compilare l’apposita documentazione – che sarà inviata dalla banca al Gestore del fondo - e attendere la risposta, che avviene entro 20 giorni circa dall’invio. L’erogazione avviene poi entro 30 giorni dall’accettazione della domanda. In genere poi va detto che un mutuo prima casa presenta di per sé tassi maggiormente vantaggiosi rispetto ad un finanziamento per l’acquisto di un altro tipo di immobile.

FONTE:
www.idealista.it